Mostra a Mumbai "Viaggio in India": Collaborazione fra l 'ASR e l’Istituto Italiano di Cultura di Nuova Delhi

Mumbai, Museo Chhatrapati Shivaji Maharaji Vastu Sangrahalaya

7 -23 ottobre 2011 - Mostra

Il giorno 7 ottobre 2011 è stata inaugurata a Mumbai, presso il museo Chhatrapati Shivaji Maharaji Vastu Sangrahalaya, la mostra “Viaggio in India”, organizzata dall’Archivio di Stato di Roma in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Nuova Delhi e inserita dall’Unesco nella iniziativa denominata “La via delle Spezie”.
L’iniziativa è incentrata sulla figura di Ludovico de Varthema, grande viaggiatore italiano, amico e protetto di Vittoria Colonna, che per primo cinquecento anni fa, nel 1510, pubblicò un’opera in cui ben tre libri erano dedicati alla descrizione dell’India. Si tratta perciò del primo volume in assoluto in cui vengono esaminati gli usi, i costumi, i commerci e la geografia del subcontinente asiatico.
Partito da Venezia, dopo aver attraversato l’Egitto, la penisola Arabica e la Persia, animato da un profondo desiderio di conoscenza, quasi novello Ulisse, visita tutta la costa occidentale dell’India - Khambat, Chaul, Goa, Mangalore, Calicut, Cochin - lo Sri Lanka, la Birmania per giungere infine a Giava.
Per rendere più interessante l’esposizione, alcune pagine dell’Itinerario di Varthema sono state utilizzate come virtuali didascalie dello splendido manoscritto della Biblioteca Casanatense che illustra, con affascinanti fogli miniati, gli stessi luoghi e le stesse genti descritte dal nostro viaggiatore. Queste immagini e queste descrizioni hanno attratto vivamente la curiosità dei visitatori della mostra, interessatissimi alla loro storia e alle loro tradizioni anche religiose.
Era presente per l’occasione, oltre al direttore dell’importante Museo che è visitato da più di 3.000 persone al giorno, il console generale d’Italia in Mumbai, il dott. Giampaolo Cutiello.
L’iniziativa, nata grazie all’impegno della dott.ssa Angela Trezza nella promozione della cultura italiana, ha avuto un notevole successo, tanto che la Direzione del Museo ha richiesto una consistente proroga. La mostra sarà prossimamente replicata in altre importanti città indiane, tra cui Nuova Delhi.

Documenti da scaricare