Per la festa della donna ..Manifestazione presso l'Archivio Centrale dello Stato

ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO Piazzale degli Archivi 27, Roma Eur - Archivio di Stato di Roma - Archivio Centrale dello Stato

ore 10 - giovedì 5 marzo 2015 - evento

Per la festa della donna...

Attraverso i sentimenti lettere tra passato e presente

Con questa manifestazione  ci si propone di richiamare l'attenzione sulla storia dei sentimenti e sull'esigenza, oggi più che mai avvertita, di educazione sentimentale per le nuove generazioni, a cominciare dai primi cicli di istruzione.

Verranno proposti perciò alcuni esempi di scritture intime che pongono in primo piano il linguaggio delle emozioni e dell'amore: la scrittura epistolare è in questo senso una fonte importante. Saranno al centro dell'incontro alcuni carteggi che si snodano lungo un arco cronologico che va dal Seicento al Novecento, accompagnati dalla lettura di brani.

Dopo i saluti del sovrintendente ad interim Eugenio Lo Sardo, dell’assessore Paolo Masini, del presidente del IX Municipio Andrea Santoro, Marina Caffiero introdurrà le problematiche inerenti alla scrittura epistolare, soffermandosi in particolar modo sulle lettere scritte nel Seicento dal religioso Ansaldo Cebà alla scrittrice ebrea Sara Copio Sullam nel tentativo di convertirla al cristianesimo. Manola I. Venzo tratteggerà, quindi, la figura della scrittrice ottocentesca Contessa Lara attraverso le sue ultime lettere d’amore; Lorenzo Cantatore presenterà il carteggio tra Palma Bucarelli e Giulio Carlo Argan, uniti da un lungo sodalizio sentimentale e professionale; Margherita Martelli introdurrà una drammatica pagina di storia attraverso le lettere di Benito Mussolini e Claretta Petacci durante i 600 giorni di Salò. Marilù Prati e Giovanni Visentin leggeranno alcuni brani tratti dalle lettere sopra menzionate.