Un dibattito sul tema del governo del territorio: “Territorio e patrimonio culturale: beni comuni”

Palazzo della Sapienza- Biblioteca Alessandrina - Archivio di Stato di Roma -Scuola di Archivistica, paleografia e diplomatica

ore 16.00. -28 maggio 2014 - incontro-dibattito

Mercoledì 28 maggio 2014, ore 16.00

Incontro e dibattito su: “Territorio e patrimonio culturale: beni  comuni”

Nell’ambito del programma culturale della Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell’Archivio di Stato di Roma, il giorno 28 maggio alle ore 16.00 presso la Sala Alessandrina avrà luogo l’iniziativa Territorio e patrimonio culturale: beni comuni, dibattito sul tema del governo del territorio, con particolare riguardo all’integrità del paesaggio, e della tutela dei beni culturali.

Sono due questioni tra loro connesse e di fondamentale importanza non solo per le ragioni della tutela sancite dall’articolo 9 della Carta Costituzionale. Le straordinarie qualità storiche e culturali del paesaggio e delle città italiane, infatti, devono essere le risorse fondamentali per un’inversione di prospettiva economica e sociale.

Dopo gli anni della grande espansione edilizia che ha profondamente alterato il paesaggio e l’assetto morfologico delle città, la crisi finanziaria e ambientale in atto deve spingere verso una profondo ripensamento del generale approccio culturale e degli strumenti di intervento nel campo del governo del territorio e della tutela dei beni culturali.

Per avviare questa impegnativa sfida, due volumi editi di recente, Il territorio bene comune degli italiani di Paolo Maddalena (Donzelli editore, 2014) e Istruzioni per l'uso del futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà di Tomaso Montanari ( editore Minimun Fax, 2014), rappresentano una preziosa occasione di discussione e di approfondimento su come custodire, preservare e ricostituire quello che dovrebbe essere per ogni cittadino uno dei beni più preziosi: il mondo in cui viviamo.

All’introduzione di Eugenio Lo Sardo, direttore dell’Archivio di Stato di Roma, seguiranno gli interventi di Paolo Maddalena, vicepresidente emerito della Corte Costituzionale, Tomaso Montanari,  professore associato di Storia dell'arte moderna presso l’Università degli studi di Napoli “Federico II”, Paolo Berdini, urbanista ed editorialista, e Alberto Lucarelli, professore ordinario di Diritto Costituzionale presso l’Università degli studi di Napoli “Federico II”.