Giornata della memoria delle vittime del terrorismo, manifestazione-evento: "L'archivio è aperto: la forza delle memorie"

Archivio di Stato di Roma, Corso del Rinascimento 4 - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Direzione generale per gli archivi, Archivio di Stato di Roma, Centro documentazione Archivio Flamigni; Rete degli archivi per non dimenticare; Ministero dell’Istruzione, dell’Universi

ore 10.00/ 8 maggio 2014 - evento

Nell'ambito degli eventi organizzati per la Giornata della memoria delle vittime del terrorismo, l'Archivio di Stato di Roma presenta una manifestazione -evento dal titolo :"L'archivio è aperto: la forza delle memorie" II edizione

PROGRAMMA

8 MAGGIO 2014

ore 10.00 - Indirizzi di saluto:

Ilaria Borletti Buitoni, sottosegretario di Stato del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Roberto Reggi, sottosegretario di Stato del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio
Ignazio Marino, sindaco di Roma Capitale

Introducono:

Eugenio Lo Sardo, direttore dell'Archivio di Stato di Roma
Paola Carucci, soprintendente all'Archivio storico del Quirinale
Mauro Tosti Croce, direttore Servizio studi e ricerca - Direzione generale per gli archivi

Nel corso della manifestazione presso la Sala Alessandrina sarà presentata da Michele Di Sivo la documentazione relativa al sequestro Moro, anticipatamente versata all'Archivio di Stato di Roma dalla Procura della Repubblica di Roma.

Sarà inoltre inaugurato il percorso documentale Aldo Moro: ritratti della Repubblica. Dal dopoguerra al memoriale

ore 11.30 - Presentazione del concorso Memorie in un flash sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica

coordina Benedetta Tobagi

Intervengono:

Lidia Ravera, assessore alla cultura e alle politiche giovanili della Regione Lazio
Cinzia Venturoli, responsabile della didattica per la Rete degli archivi per non dimenticare
Ilaria Moroni, direttrice del Centro documentazione Archivio Flamigni

Premiazione del concorso
Presentazione del volume Le storie e i volti. Le vittime del terrorismo e della violenza politica del Lazio realizzato dalla Regione Lazio

Verrà conferito un riconoscimento a:
Maurizio Torrealta, per il suo lavoro d'inchiesta sull'omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin avvenuto in Somalia nel 1994
Paolo Siani, presidente della Fondazione Polis della Regione Campania, fratello del giornalista de Il Mattino, Giancarlo Siani, ucciso nel 1985

COMUNICATO STAMPA

L’archivio è aperto: la forza delle memorie, II edizione-8 maggio 2014

L’8 maggio nella sede dell’Archivio di Stato di Roma a S. Ivo alla Sapienza si terrà la seconda edizione della manifestazione L’archivio è aperto: la forza delle memorie. L’iniziativa è organizzata in occasione del Giorno della memoria dedicato alle vittime del terrorismo, che quest’anno si celebrerà alla Camera dei deputati il 9 maggio.

I promotori dell’iniziativa sono il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; la Direzione generale per gli archivi; l’Archivio di Stato di Roma; il Centro documentazione Archivio Flamigni; la Rete degli archivi per non dimenticare; il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; la Regione Lazio. Partecipa il Comune di Roma.

Dopo il versamento anticipato del processo Moro e delle lettere scritte dallo statista democristiano durante la prigionia durante il sequestro, presentate l’anno scorso, in questa edizione sarà proposta la documentazione recentemente versata dalla Procura della Repubblica di Roma relativa al sequestro Moro: la copia originale del Memoriale, sequestrata a Milano in via Monte Nevoso nell’ottobre del 1990.

Oggetto di una trascrizione di Francesco Biscione del 1993 e di uno studio analitico di Miguel Gotor del 2011, il testo scritto da Moro in risposta alle domande dei suoi sequestratori non è noto in originale, ma appunto nella versione che fu oggetto della perquisizione a Milano e di cui saranno in mostra degli esemplari. Prevalentemente studiato finora su riproduzioni, il documento entra ora a far parte di quel grande patrimonio di fonti della nostra storia costituito dalle carte giudiziarie versate e in corso di versamento agli Archivi di Stato. Si tratta di uno dei testi cruciali della storia e della vita politica italiana, denso di informazioni sul trentennio precedente al rapimento e sul sequestro stesso, e per la prima volta viene esposto al pubblico come fonte degli studi storici.

Nella sala Alessandrina sarà in mostra un percorso documentario dal titolo Aldo Moro. Ritratti della Repubblica: dal dopoguerra al memoriale costituito da coinvolgenti foto di Aldo Moro, tratte dalle sue carte, dagli anni Cinquanta agli anni Settanta e inoltre dalle due polaroid del sequestro, da alcuni dei comunicati delle Brigate rosse e da una selezione di fogli del Memoriale.

Alle ore 10.00 si inizierà nella Sala Alessandrina con gli interventi di Ilaria Borletti Buitoni, sottosegretario di Stato del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; Roberto Reggi, sottosegretario di Stato del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca; Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio; Ignazio Marino, sindaco di Roma Capitale; Eugenio Lo Sardo, direttore dell'Archivio di Stato di Roma; Paola Carucci, soprintendente all'Archivio storico del Quirinale; Mauro Tosti Croce, direttore del Servizio studi e ricerca - Direzione generale per gli archivi. Michele Di Sivo, dell’Archivio di Stato di Roma, presenterà il percorso espositivo.

Si annuncerà la formazione di un gruppo di lavoro per l’edizione critica del memoriale di Moro, formato da Sergio Flamigni, Miguel Gotor, Francesco Biscione, Michele Di Sivo, Ilaria Moroni, Stefano Twardzik.

Dalle ore 11.30 nel cortile di S. Ivo alla Sapienza sarà presentato il concorso Memorie in un flash sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e bandito dalla Rete degli archivi per non dimenticare, in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e la Regione Lazio.

Con il coordinamento di Benedetta Tobagi interverranno Lidia Ravera, assessore alla cultura e alle politiche giovanili della Regione Lazio; Cinzia Venturoli, responsabile della didattica per la Rete degli archivi per non dimenticare; Ilaria Moroni, direttrice del Centro documentazione Archivio Flamigni e saranno premiati i lavori scelti, tra i partecipanti al concorso, dalla commissione formata da Emiliano De Maio (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca); Letizia Cortini (Fondazione Aamod, Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari “La Sapienza”); Susanna Occorsio (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo); Elvira Grantaliano (Archivio di Stato di Roma); Francesca Mancini (Regione Lazio); Cinzia Venturoli, responsabile della didattica per la Rete degli archivi per non dimenticare.

I vincitori di questa edizione sono:

-Tra ricordo, memoria e partecipazione: la strage di piazza della Loggia nel quarantennale dell’evento

Scuola secondaria di primo grado “Dante Alighieri”
classe II E
Calcinato (Brescia) - referente prof.ssa Laura Butti

-Chi era Emanuele Petri

Istituto Tecnico Economico Tecnologico “Aldo Capitini - Vittorio Emanuele II - Arnolfo di Cambio” classe IV B
Perugia - referente prof.ssa Maria Domenica Morini

-2 agosto 1980

Istituto superiore d’arte “Venturi”
Classe V H
Modena - referente prof.ssa Maria Carolina Cappucci

Menzione speciale per

-Memorie sul binario vivo

Centro Culturale Giovanile “Pianoro Factory”
Pianoro (Bologna) - referente Riccardo Lenzi.

Dopo la presentazione del volume Le storie e i volti. Le vittime del terrorismo e della violenza politica del Lazio, realizzato dalla Regione Lazio, verrà conferito un riconoscimento al giornalista Maurizio Torrealta per il suo lavoro d'inchiesta sull'omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin avvenuto in Somalia nel 1994 e a Paolo Siani, presidente della Fondazione Polis della Regione Campania, fratello del giornalista de Il Mattino, Giancarlo Siani, ucciso nel 1985.

per informazioni: Antonella Parisi - Simonetta Ceglie
06.68190895- as-rm.mostre@beniculturali.it

Archivio di Stato di Roma – Corso del Rinascimento, 40 – 00186 Roma Tel. 06/68190866, Fax 06/68190871
e-mail as-rm@beniculturali.it - sito web: http://www.archiviodistatoroma.beniculturali.it/