Per la festa della Donna: presentazione volume sulle Recluse in convento

Sala Alessandrina , Palazzo della Sapienza (corso del Rinascimento, 40) - Archivio di Stato di Roma

ore 15, 30 - venerdì 8 marzo 2013 - Presentazione

Recluse in convento: tra ribellione e protagonismo.

Presentazione del volume La Rivoluzione in convento.Le Memorie di Anna Vittoria Dolara (secc. XVIII-XIX) a cura di Simonetta Ceglie, con saggio introduttivo di Sara Cabibbo, Viella 2012

Intervengono

Marina Caffiero, Sabrina Norlander Eliasson,  Manola I. Venzo, Mauro Geraci

 Il velo e la bandiera  M.Pia Critelli

La monica dispirata Mauro Geraci

Letture belliane Anna Maria Piervitali

Esecuzioni musicali  Eufemia Mascolo

 

In occasione della “Festa della donna” l' Archivio di Stato di Roma ospita nella  Sala Alessandrina il giorno 8 marzo 2013 alle ore 15,30 un’iniziativa dedicata ai percorsi esistenziali all’interno dei monasteri femminili, nel corso della quale sarà presentato il volume La Rivoluzione in convento. Le Memorie di Anna Vittoria Dolara (secc. XVIII-XIX), a cura di  Simonetta Ceglie con un saggio di Sara Cabibbo, n. 8 della collana La memoria restituita. Fonti per la storia delle donne.

Interverranno Marina Caffiero e Manola I. Venzo direttrici della collana, Sabrina Norlander Eliasson, vice direttrice dell’Istituto Svedese di Studi Classici a Roma, Mauro Geraci, professore associato di Antropologia culturale presso l’Università degli Studi di Messina.

Saranno presenti le curatrici.

Mauro Geraci, inoltre, presenterà La monaca dispirata, ballata da lui musicata sul testo settecentesco del poeta, arcade palermitano Giovanni Meli; M. Pia Critelli racconterà la storia di Enrichetta Caracciolo, monaca e patriota; Annamaria Piervitali leggerà sonetti di Gioachino Belli; Eufemia Mascolo eseguirà brani musicali.

Un’esposizione di documenti originali, curata da S. Ceglie e M.I. Venzo, sarà allestita nella Sala Alessandrina per testimoniare alcuni percorsi femminili dall’età moderna a tutto il Novecento e sarà visitabile dall’8 al 30 marzo su prenotazione.

Il volume che si presenterà nel corso della serata La Rivoluzione in convento. Le Memorie di Anna Vittoria Dolara è la cronaca di un monastero femminile allorchè la grande storia irrompe nell’immobilità sospesa dello spazio/tempo monastico. Lo sconvolgimento provocato dall’invasione francese nei decenni a cavallo fra Sette e Ottocento è raccontato da una religiosa di alto livello intellettuale, suor Anna Vittoria Dolara, arcade e pittrice, che fu testimone degli eventi. Le vessazioni dei francesi, la difesa dei diritti delle religiose, la soppressione dei conventi con la dispersione delle monache si intrecciano con le vicende di una regina in esilio, Maria Luisa di Borbone, sovrana d’Etruria che, confinata nel convento, narra le sue peripezie alla religiosa che le trascrive. Anna Dolara si rivela come una delle figure più insolite e interessanti nel panorama intellettuale e religioso coevo e le Memorie descrivono con finezza letteraria, dalla parte degli sconfitti,  la successione degli eventi nell’arco del ventennio rivoluzionario. 

 

Il volume fa parte della collana La memoria restituita. Fonti per la storia delle donne, diretta da Marina Caffiero e Manola Ida Venzo, che cura, per la prima volta in Italia con un'iniziativa congiunta tra Archivio di Stato di Roma e l'Università La Sapienza, la pubblicazione di testi prodotti da donne dal tardo medioevo all'età contemporanea, portando alla luce importanti fonti non solo per la storia di genere, ma anche per altri ambiti di ricerca che da essa hanno avuto impulso e rinnovata linfa: la storia dell'istruzione e dell'alfabetizzazione, quella economica e popolare, la storia della famiglia, della socialità e dei rapporti affettivi.

Sono stati finora pubblicati nella collana i seguenti titoli: Scritture di donne. La memoria restituita, a cura di M. Caffiero e M.I. Venzo;

A corte e in guerra. Il memoriale segreto di Anna de Cadilhac, a cura di R. De Simone e G. Monsagrati;

Da gentidonna a cantante. Lettere di Violante Camporese Giustiniani, a cura di I. Palombo e M.Tosti-Croce;

Rubare le anime. Diario di Anna del Monte ebrea romana, a cura di M. Caffiero;

Cronache di S. Cecilia. Un monastero a Roma in età moderna, a cura di A. Lirosi con un saggio di E. Brambilla;

L’ultima estate di Contessa Lara. Lettere dalla Riviera (1896), a cura di M.I. Venzo con un saggio di B. Frabotta;

La Rivoluzione in convento.Le Memorie di Anna Vittoria Dolara (secc. XVIII-XIX), a cura di S. Ceglie con un saggio di S. Cabibbo;

Cristina Trivulzio di Belgioioso, Rachele. Storia lombarda del 1848, con saggi di A.M. Banti e N. Bellucci.

 

 

Per informazioni:

Archivio di Stato di Roma. Servizio manifestazioni culturali

tel. 06-68190832-95 fax. 06-068190871

e-mail:as-rm.mostre@beniculturali.it