Pubblicato l'Inventario dei Bandi ed editti della Presidenza delle strade (1759-1825)

14/04/2010

Roma

Pubblicato l'Inventario dei Bandi ed editti della Presidenza delle strade a cura di Monica Meccoli , progetto e direzione scientifica di Daniela Sinisi, (Roma, Gangemi, 2010)

I bandi a stampa, emananti dai principali ufficiali preposti alla magistratura delle strade sono da considerarsi documenti di notevole rilievo, in quanto fonti normative che regolamentavano diversi aspetti — urbanistica, decoro urbano, ornato, nettezza urbana e igiene ambientale, viabilità urbana ed extraurbana — della vita della città eterna e dello Stato ecclesiastico, di competenza del chierico presidente e dei suoi collaboratori più stretti, i maestri delle strade. I bandi descritti nel presente testo seguendo i parametri per la rilevazione dei dati già seguiti nel lavoro pubblicato nel 1996 perla Rivista storica del Lazio (Gangemi Editore), sono relativi al periodo che va dal 1759 al 1825 ed abbracciano i pontificati di Clemente XIII, Clemente XIV, Pio VI, Pio VII e Leone XII, periodi di significative riforme e innovazioni, anche nello Stato pontificio. 

I bandi sono contenuti nelle buste 448-452 della Collezione 11 dei Bandi, conservata nella biblioteca dell’Archivio di Stato di Roma e sono relativi al periodo che va dal 1759 al 1825 ed abbracciano i pontificati di Clemente XIII, Clemente XIV, Pio VI, Pio VII e Leone XII, periodi di significative riforme e innovazioni, anche nello Stato pontificio.

Ai regesti dei singoli documenti seguono gli indici onomastici (delle autorità emittenti e dei sottoscrittori dei bandi) e toponomastici, nonché un repertorio per materia, concepito nell’intento di rendere più rapida per lo studioso l’individuazione dei documenti d’interesse per i diversi campi di ricerca.